Cos’è la contabilizzazione del calore

La contabilizzazione del calore è la misurazione, la rielaborazione e la fatturazione dei dati di consumo individuale nei condomini serviti da riscaldamento centralizzato.

Recependo la direttiva Europea 2012/27/UE, il decreto legislativo 102/2014 ha introdotto l’obbligo di fatturazione individuale in base ai consumi effettivi nei condomini ed edifici polifunzionali serviti da un impianto centralizzato di riscaldamento, raffrescamento ed acqua calda sanitaria. Tale obbligo, la cui ragione è responsabilizzare il consumo individuale di energia, impone pertanto in tali casil’installazione di sistemi di contabilizzazione e termoregolazione individuale per ogni unità immobiliare entro il 31/12/2016 ( successivamente prorogata al 30/06/2017)

.

Come funziona la contabilizzazione negli edifici con riscaldamento centralizzato

I condomini serviti da un impianto di riscaldamento centralizzato dovranno quindi dotarsi di:

  • un contatore di calore diretto e valvola di zona all’ingresso dell’unità immobiliare in caso di impianto a distribuzione orizzontale (contabilizzazione diretta)
  • ripartitore e valvola termostatica su ogni corpo scaldante in caso di impianto a distribuzione verticale (contabilizzazione indiretta”)

In caso di impianti a distribuzione orizzontale, la contabilizzazione del calore sarà affidata al contatore di calore, mentre la valvola di zona, generalmente comandata da un cronotermostato, consentirà all’utente di regolare l’afflusso di calore nella sua unità immobiliare.

In caso di impianti a distribuzione a colonne montanti, la contabilizzazione del calore sarà affidata ai ripartitori, mentre le valvole termostatiche consentiranno all’utente di regolare l’afflusso di calore in ciascun locale. In tale impianti, la programmazione iniziale dei ripartitori consente all’utente di meglio comprendere i propri dati di consumo.

In entrambi i casi, i misuratori di calore installati nelle unità immobiliari registrano lo conservano in memoria i dati di consumo acquisiti, che vanno periodicamente scaricati da tali dispositivi al fine di ripartire le spese conformemente alla norma tecnica UNI 10200:2013 e successivi aggiornamenti. L’applicazione di tale normativa non è facoltativa ma resa obbligatoria sempre dal decreto 102/2014.

I vantaggi della contabilizzazione del calore

Ottemperare all’obbligo e procede all’installazione di tali sistemi consente all’utente finale di:

  • conoscere i propri consumi e capire come ottimizzarli evitando inutili sprechi energetici ed economici;
  • regolare l’afflusso di calore nel proprio appartamento e in ciascun locale in base alle proprie esigenze di comfort;
  • pagare in base agli effettivi prelievi di calore nella propria abitazione;
  • ridurre i consumi e quindi la spesa economica quando l’appartamento è vuoto o se la propria disponibilità economica è limitata.

Si ricorda inoltre che l’intervento di installazione di tali sistemi può essere detratto nella misura del 50% in 10 anni e del 65% se viene realizzato contestualmente alla sostituzione del vecchio generatore di calore.


Cosa può offrirti Wave?

Wave ti offre un servizio completo che va dalla programmazione iniziale dei dispositivi alla ripartizione dei costi conforme alla norma tecnica 10200, che comprende:

  • La messa in servizio e un controllo periodico dell’impianto di contabilizzazione, per supervisionare sul corretto funzionamento nell’arco della stagione invernale intervenendo ogni qualvolta subentri un’anomalia;
  • La “bolletta del calore”, un documento completo e riassuntivo dei tuoi consumi con i dati di riepilogo della stagione termica, in cui potrai visualizzare il consumo stanza per stanza, anno per anno, se sei sopra o sotto la media, ecc…;
  • La proposta di alcune semplici soluzioni che possono aiutarti a ridurre i tuoi consumi senza rinunciare al comfort ottimale.

Dai un’occhiata alla nostra Bolletta del Calore

Compila con i dati e la tua richiesta, ti risponderemo nel più breve tempo possibile

*campo obbligatorio

6 + 2 = ?